340 5996211

FAQ

Un breve glossario per parlare di Digital Business
(in costante aggiornamento)

A cosa serve un Business Plan?

 

La buona o cattiva riuscita di qualsiasi progetto di business dipende quasi totalmente dall’organizzazione che viene fatta ancor prima che il progetto stesso possa nascere.

Tramite l’utilizzo di un Business Plan è possibile stimare la sostenibilità economica del progetto, la previsione delle sue vendite e la sua potenziale espansione all’interno del mercato.

Il Business Plan è anche un documento necessario se si desidera ottenere qualsiasi tipo di finanziamento esterno, poichè ogni investitore ha necessità di conoscere la solidità del tuo business, avendo ben chiari i clienti, le entrate e le spese dei primi mesi di vita del tuo progetto.

Ricorda, nessuno investirà mai in un progetto poco dettagliato!

Vuoi conoscere le differenze tra BMC e business plan?

Scoprile qui!

 

A cosa mi serve un BMC?

 

Ogni Business Model Canvas (BMC) rappresenta un’idea di business.

Questo strumento serve a descriverne il funzionamento, il modo in cui fornisce soluzioni alle problematiche dei propri clienti e come soddisfa i loro bisogni.

Inoltre, il BMC ha lo scopo di evidenziare e trasmettere i punti salienti del tuo business, evidenziando le fonti di costo, ricavo, valore e i concetti su cui impostare le tuestrategie di business in maniera semplice e chiara.

Tramite lo strumento del BMC è possibile rappresentare questo tipo di soluzioni a livello visivo, visualizzando in maniera diretta come una qualsiasi azienda può creare, distribuire e catturare valore.

Vuoi scoprire le differenze tra BMC e Business plan?

Clicca qui!

Qual è il costo dei vostri servizi?

 

I nostri servizi hanno un costo adeguato ai migliori standard sul mercato e non presentiamo mai preventivi e offerte se valutiamo che i costi siano superiori alle opportunità di business generate per il cliente.

Crediamo che sia ottima prassi risparmiare e fare efficienza dove possibile ma ci sono aspetti fondanti ed estremamente delicati per il business sui quali è pericoloso e dannoso scendere a compromessi con la qualità.

“Se credi che un professionista ti costi molto è perchè non hai idea di quanto ti costerà un dilettante

Quali sono i vostri numeri aziendali?

Grazie al supporto dei nostri partner gestiamo oltre 18 milioni di euro di budget media provenienti da 72 clienti e abbiamo ottenuto premi e certificazioni a livello internazionale, fattori che ci rendono tra le Business Digital Agency più accreditate d’Italia.

Il nostro trend di crescita è del 200% l’anno, e contiamo oltre 30 professionisti che servono clienti nel mercato italiano, inglese e spagnolo.

 

Cos’è l’inbound marketing?

 

L’inbound marketing è una strategia che punta a trasformare perfetti estranei in clienti affezionati e promotori, mettendo a loro disposizione (in maniera gratuita) contenuti di qualità plasmati sui loro interessi.

Così facendo l’utente sarà portato a tornare sullo stesso sito, affezionandosi al brand che l’hai aiutato a trovare quello che stava cercando.

Vuoi saperne di più sull’inbound marketing?

Informati qui!

 

Cos’è l’UX audit research?

 

La UX audit research permette di comprendere e analizzare l’andamento e le performance di utilizzo del tuo prodotto o del tuo servizio virtuale.

Questo viene fatto monitorando le attività e le interazioni, comprendendo i punti di forza e i punti deboli di ognuno dei servizi offerti, andando poi ad affinare la value proposition a seconda dei risultati emersi.

Vuoi saperne di più sulla UX?

Informati qui!

 

Cos'è la content strategy?

La Content Strategy è il documento che definisce quali devono essere i contenuti e gli argomenti da inserire e comunicare sul sito, sul blog o su qualsiasi canale di comunicazione aziendale.

Il contenuto, o meglio, la Content Strategy è un fattore determinante per rendere il proprio brand qualitativamente appagante e in grado di intrattenere il visitatore: l’utente è attratto e catturato da un contenuto se questo riesce a divertirlo e informarlo.

Vuoi saperne di più sulla content strategy?

Clicca qui!