L’e-mail continua a regnare come il canale di marketing più performante in termini di ROI, lead generation, content distribution e altre metriche chiave.

Nella ricerca di The Manifest, quasi il 70% delle aziende utilizza l’email marketing come parte della propria strategia.

Secondo l’Osservatorio Statistico 2019 di MailUp, l’anno scorso in Italia sono state inviate 13 miliardi di Email (dagli 11.000 clienti della piattaforma), con una crescita del 3% rispetto all’anno precedente.

Ma quali sono gli obiettivi delle aziende che utilizzano l’email marketing? Li vediamo nel grafico riportato qui sotto contenente risultati della ricerca svolta da The Manifest.

email marketing

Quale peso rivestono le email e le newsletter nella promozione dei brand?

È difficile oggi pensare a una strategia di marketing mix senza l’impiego dell’email marketing. E questo vale sia per le imprese già strutturate ma ancora di più per start-up, piccole e medie imprese ed E-commerce.

A differenza di altri canali di promozione, la newsletter è un media proprietario e molto economico. Inoltre, tutte le principali statistiche nazionali e internazionali dimostrano come sia anche quello con il più alto ritorno sull’investimento.

Grazie all’integrazione con l’intelligenza artificiale, l’email ci consente non solo di gestire tutte le fasi di contatto con il nostro pubblico di riferimento e con i clienti, ma anche di ottimizzare le attività che spesso sono dimenticate dai brand, come il post vendita o il mantenimento dei propri clienti.

Molte aziende, oggi, prima ancora di costruire un database di potenziali clienti stanzia risorse per i profili social e le campagne advertising, dimenticando quanto sia fondamentale “connettersi” con il proprio pubblico.

L’importanza di una strategia di Email Marketing

L’obiettivo di ogni efficace strategia di marketing – in considerazione degli obiettivi aziendali e a partire da un’attenta valutazione della domanda di mercato e della concorrenza – è quello di individuare i bisogni di clienti attuali e potenziali, definendo azioni opportune per generare soddisfazione con reciproco vantaggio.

A tal proposito ti interesserà approfondire leggendo il nostro articolo ->
Email marketing: 3 suggerimenti per migliorare tasso di apertura e tasso di click delle tue mail.

La definizione di obiettivi specifici di una campagna determinerà l’utilizzo del piano e i canali di marketing più efficaci per completarli.

Parliamo di obiettivi S.M.A.R.T. ovvero:

  • Specific (specifico);
  • Measurable (misurabile);
  • Achievable (raggiungibile);
  • Relevant (rilevante);
  • Timely o Time-based (legato al tempo).

Come per ogni strategia di marketing il primo passo da compiere è l’analisi degli utenti di riferimento. Costruire una digital strategy senza sapere chi è il nostro interlocutore vuol dire sprecare tempo prezioso, rischiando di ottenere un effetto contrario alle aspettative. Tuttavia non si tratta solo di uno step iniziale ma di un costante monitoraggio di informazioni sempre più puntuali che permettono l’invio di contenuti pertinenti.

Gli altri step da seguire nella costruzione di un’email marketing strategy sono:

  • Scegli gli strumenti giusti
  • Costruisci la tua lista
  • Crea segmenti
  • Identifica obiettivi e metriche di successo

In una strategia di email marketing una parte fondamentale è infatti rivestita dalle modalità con le quali costruire le liste. Vediamo quindi nel dettaglio questo passaggio che richiede alcuni accorgimenti fondamentali, soprattutto dal punto di vista della privacy.

Come raccogliere i dati per una list building di qualità?

La raccolta di informazioni utili alla profilazione dell’utente permette di inviare contenuti meno invasivi e soprattutto che rispettano gli interessi, le aspettative degli utenti iscritti e la loro privacy incrementando i tassi di apertura e clic.

La modalità della richiesta di iscrizione ci permette di raccogliere il primo dato utile ed è già una risposta importante per testare il livello di interesse dell’utente, quindi la sua eventuale predisposizione all’acquisto.

Attenzione! Il trattamento di questi dati deve fondarsi su una delle basi giuridiche previste dall’art. 6 del GDPR. Per le finalità di marketing si deve sempre gestire il consenso in modo tale che la persona che lo concede possa decidere in piena autonomia se e quando ritirarlo; inoltre deve poter decidere se autorizzare o meno il trattamento per le diverse finalità per cui sia richiesto.

Negli anni le possibilità si sono moltiplicate e le piattaforme di lavoro hanno raggiunto livelli molto elevati per la costruzione di un database di qualità. Ne riportiamo solo alcuni esempi tradizionali e non solo:

  • aumento dei punti di accesso, con l’obiettivo di moltiplicare le possibilità dell’utente per iscriversi alla newsletter. Implementare il sito di entry point in zone della pagina da scegliere in base all’esperienza di navigazione onsite;
  • inserimento di pop-up interattivo che risponda ad un’azione precisa dell’utente (es.tempo di permanenza su una pagina, numero di pagine visitate, ecc.) con l’obiettivo di ricordare all’utente la possibilità di rimanere aggiornato sui contenuti verso i quali ha manifestato interesse;
  • inserzioni LeadAds per acquisizione contatti, utilizzando anche i social per la raccolta di iscrizioni di qualità da implementare anche con semplici form sulla pagina aziendale;
  • contenuti premium, un incentivo ormai tradizionale per motivare la proposta di iscrizione inoltrata all’utente. L’obiettivo è offrire una “reason why“ che spinga l’utente a lasciare un suo contatto personale.

In conclusione

L’email marketing è, ad oggi, l’unico strumento che permette alla tua azienda di entrare in contatto con i clienti reali e potenziali e costruire intorno al tuo brand sentimenti di credibilità e fiducia.

Una corretta strategia orientata all’email Marketing è necessaria per dare vita a quello che viene definito nurturing dei contatti raccolti e allo stesso tempo garantisce un maggior controllo sul comportamento del tuo pubblico.

Grazie alle email marketing potrai accompagnarlo passo dopo passo nel percorso che convertirà l’utente interessato a cliente fedele della tua azienda fino a promotore del tuo Brand.