Nel mondo degli affari, a livello globale, sta avvenendo un importante cambiamento etico. Fare impresa oggi significa sempre di più avere un impatto positivo su persone e ambiente, mentre si genera profitto. Questa è la strada che molte aziende e organizzazioni hanno deciso di intraprendere, lavorando in maniera responsabile, sostenibile e trasparente.

Il motivo che sta alla base è semplice: esiste sempre un modo migliore di fare le cose. E possiamo scegliere di orientarci verso modelli economici e tecnologie più evoluti.

E tu, stai facendo la cosa veramente giusta per il tuo business?

Vediamo assieme quali sono i passaggi che hanno portato a questo cambiamento.

Fare impresa: le B corp e le Benefit Corporation

Se parliamo di impatto positivo nella società da parte delle aziende, parliamo di B corp. Le B corp sono aziende che utilizzano il business in maniera positiva. La loro unione forma un movimento globale, quello delle Benefit Corporation, che persegue l’obiettivo di diffondere un paradigma più evoluto di business.

Il movimento delle Benefit Corporation è nato negli Stati Uniti nel 2006, modificando il DNA di molte imprese.

Qual è il concetto che sta alla base? Questo movimento globale ridefinisce il successo di fare impresa in modo che un giorno tutte le aziende competano non solo per essere le migliori al mondo, ma per essere le migliori per il mondo. Sono “benefit” perché creano un impatto positivo sulla società, creando valore condiviso. La “B” di B Corp è sinonimo di “vantaggioso”: per clienti e dipendenti, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interessi.

E, sì, certo, anche per gli importanti detentori del capitale sociale.

Parliamo di una nuova categoria di imprenditori e finanzieri che da qualche anno sta cambiando mentalità, dimostrando che si può creare benessere sociale e fare profitti in maniera etica. Oggi il numero di B Corps certificati è vicino a 2.700 aziende, comprendente circa 150 industrie in circa 60 paesi.

L’Italia è stata la prima in Europa ad aver introdotto la Società Benefit. Una società che consente a imprenditori, manager, azionisti e investitori di proteggere la missione dell’azienda, e distinguersi sul mercato utilizzando una forma giuridica virtuosa e innovativa.

Seguendo questo link si può visitare il sito della Certificazione B Corp in Italia, e scoprire come diventare un’impresa B Corp certificata.

Dipendenti e datori di lavoro impegnati insieme nei valori e nell’etica

Un’azienda è fatta soprattutto di persone. E sono spesso proprio i dipendenti i primi a chiedere ai datori di lavoro di custodire valori ed etica nel loro modello di business, non solo in termini di profitto.

Lavorare per un’organizzazione che ha un impatto positivo sul mondo accresce il valore del singolo. Dall’altra parte l’impresa deve impegnarsi per accrescere il valore del capitale umano, attraverso la diffusione di una cultura aziendale condivisa.

Lo scrittore Simon Cohen nel 2003 ha lasciato una redditizia carriera pubblicitaria, perché si sentiva infelice per la mancanza di valori al centro del modello di business dell’azienda. All’età di 23 anni, ha creato Global Tolerance (ora diretta dal CEO Rosie Warin), una società che si vanta di lavorare con persone impegnate in un cambiamento sociale positivo. Il suo portfolio include il Dalai Lama, il nipote di Mahatma Gandhi e il principe Carlo.

Cohen spiega bene le aziende devono riflettere molto profondamente su quali sono i loro valori, e su come possono dimostrarli attraverso la cultura aziendale.

Per fare impresa seguendo un modello etico è importante gestire correttamente la leadership. I fattori chiave che garantiscono la possibilità di cambiamento e miglioramento aziendale, sono:

  • capacità di coinvolgere profondamente le persone
  • motivarle
  • metterle al centro del processo di trasformazione aziendale

La nostra visione del fare impresa

Perché abbiamo voluto affrontare queste tematiche? Perché la visione che abbiamo adottato in Endurance Group, va proprio in questa direzione. Crediamo infatti che le aziende vincenti siano quelle che investono nella direzione di impatto positivo su persone e ambiente, operando con alti standard di sostenibilità sociale e ambientale.

Ora più che mai, dobbiamo sempre più essere al passo con i tempi, avere la capacità di cambiare, di innovare, di ascoltare, di confrontarci apertamente e di costruire, individuare soluzioni e azioni condivise, sempre con visione strategica di lungo termine.

Per perseguire la nostra visione, seguiamo 4 principi fondamentali:

  1. Prosperità: Costruiamo aziende migliori per un mondo migliore. Cultura e valori possono fungere da garanzia di qualità anche per la tua azienda!
  2. Persone: Accresciamo il valore del Capitale Umano. Una volta Oscar WIlde ha scritto che “un cinico è qualcuno che conosce il prezzo di tutte le cose e il valore di nessuna”. Quando si tratta delle persone, molte imprese rischiano di adottare questa visione, impedendo che il costo del personale diventi un investimento.
  3. Right Profit: Aiutiamo la crescita etica basata su pilastri sani e sicuri. Dopo la dicotomia “profit” e “no profit”, oggi i tempi sono maturi per l’introduzione di una terza dimensione. Ovvero quella della riaffermazione al diritto di fare profitto, riflettendo però sui modi.
  4. Innovability: Sviluppiamo l’innovazione in modo responsabile, in cui innovazione, sostenibilità e partecipazione si fondono insieme.

Cultura e valori possono fungere da garanzia di qualità per l’azienda, quando aiutano a guidare ogni processo decisionale.

Se vuoi saperne di più sulla nostra visione, o confrontarti su qualche tematica che abbiamo trattato, contattaci.